Continuano le tensioni in Val di Susa, a San Didero, nel Torinese, dove l’ala più oltranzista dei No Tav ha attaccato le forze dell’ordine presenti nel cantiere del nuovo autoporto di Susa, con petardi e bombe carta. Hanno assaltato l’area sia al varco posto sul lato della statale sia nella zona est, a ridosso dell’autostrada, dove hanno gettato sulla carreggiata legna e tronchi di albero, con pericolo per gli automobilisti in transito, e lanciato pietre contro i reparti. La polizia ha risposto con lanci di lacrimogeni e con l’uso degli idranti. Ci sarebbero almeno cinque feriti tra le forze dell’ordine. I disordini sono scoppiati dopo l’arrivo del corteo partito questo primo pomeriggio da Venaus nell’ambito del Festival Alta Velocità. Al corteo hanno partecipato circa duemila persone, tra questi anche gli attivisti Fridays For Future.

Categorie:

Tag:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *